Artisti » Giancarlo Vitali
 
indietro
Giancarlo Vitali
Biografia
Giancarlo Vitali nasce nel 1929 a Bellano, sul Lago di Como, in una famiglia di pescatori. Inizia a dipingere a quindici anni, dopo un periodo di lavoro all'Istituto d'Arti grafiche di Bergamo. Nel 1948 rinuncia alla borsa di studio all'accademia di Brera vista l'impossibilità da parte della famiglia di mantenerlo a Milano. Per Vitali pittore si apre a questo punto una lunga parentesi di silenzio, sino al 1981 quando inizia l'attività d'incisore. Nel 1982 realizza la prima cartella di incisioni Il mio paese del lago presentata da Gianni Brera e stampata da Giorgio Upiglio per le Edizioni Bellinzona. L'anno successivo Giovanni Testori, avendo visto per caso la riproduzione d'un suo coniglio squartato, gli fa visita. Nasce da questo incontro un rapporto di reciproca stima che si trasforma presto in una grande amicizia. Negli anni '90, Vitali esegue alcune opere pubbliche e tra queste, i ritratti di benefattori dell'Ospedale Maggiore di Milano per la quadreria della Cà Granda.
 
Alcune Opere
Testi e Pubblicazioni
1984
  • Giovanni Testori gli dedica un articolo sulla terza pagina del Corriere della Sera
1994
  • In occasione dell'antologia presso il Castello Sforzesco, viene Pubblicato il Catalogo generale dell'opera incisa curato da Paolo Bellini, comprendente ben 320 titoli (Edizioni Bellinzona - Linati - Stefanoni)
1999
  • Antonio Tabucchi dedica a Vitali un elzeviro sul Corriere della Sera
2000
  • Durante la mostra Lunario Minimo viene presentato il libro Guardare i Tramonti, una poesia di Tonino Guerra e 9 incisioni originali di Vitali, edizioni Gibralfaro, Verona
Hanno scritto di lui: Paolo Bellini, Gianni Brera, Marco Carminati, Giuliano Collina, Gianfranco Colombo, Giancarlo Consonni, Maurizio Corradini, Luigi Daccò, Marina De Stasio, Carlo Del Teglio, Luigi Erba, Gilberto Finzi, Marco Fragonara, Carlo Franza, Melisa Garzonio, Silvia Giacomoni, Marco Goldin, Guido Giuffré, Elisabetta Invernici, Gina Lagorio, Franco Loi, Luciano Lombardi, Alberto Longatti, Claudio Malberti, Diego Minonzio, Marina Mojana, Domenico Montalto, Fulvio Panzeri, Elena Pontiggia, Carlo Pirovano, Ludovico Pratesi, Tiziana Rota, Alberico Sala, Angelo Sala, Vittorio Sgarbi, Antonio Tabucchi, Giovanni Testori, Marco Vallora.
 
Mostre
1947
  • Espone la sua prima opera all'Angelicum di Milano in occasione della Biennale d'Arte Sacra
1949
  • Partecipa alla Biennale d'arte Sacra con due opere, Visitazione e Cena in Emmaus; in questa occasione riceve calorosi apprezzamenti da Carlo Carrà
1985
  • La Compagnia del Disegno di Milano organizza quella che si può considerare la sua prima personale. Testori, oltre a curarne il catalogo, scrive le Poesie per il Trittico del toro di Giancarlo Vitali pubblicate in una cartella edita dalla stessa galleria
  • La cartella di incisioni Il mio museo quotidiano (23 lastre per 15 fogli) è presentata da Testori con il testo L'uomo, i re, i troni e lo sgabello e stampata da Bandini per le Edizioni Bellinzona
1987
  • I Musei Civici di Lecco organizzano la mostra La famiglia dei ritratti, 150 lavori tra dipinti e disegni, curata ancora da Testori e accompagnata da un catalogo Electa
1991
  • Alberto Longatti, presenta il catalogo e la cartella d'incisioni Le forme del tempo, omaggio alla figura dell'abate-paleontologo Antonio Stoppani. L'esposizione si svolge ancora una volta ai Musei Civici di Lecco e nella Galleria Bellinzona
1994
  • La Raccolta Bertarelli dedica un'antologica all'opera incisa di Vitali nella sala Castellana del Castello Sforzesco (130 fogli)
1996
  • Una grande antologica, curata da Marco Goldin, è allestita a Palazzo Sarcinelli di Conegliano - catalogo Electa con testi di Marco Vallora e dello stesso curatore
1997
  • Nelle scuderie di Villa Manzoni, Musei Civici di Lecco, sono esposti oltre cento disegni, pubblicati nel catalogo La Memoria Sottile con scritti di Tiziana Rota, Marco Carminati e poesie di Valerio Magrelli
1999
  • La Biblioteca Comunale di Milano allestisce a Palazzo Sormani una mostra, presentata da Giancarlo Consonni, con più di 100 opere su carta
  • Viene presentata la cartella Bestiario: otto poesie di Giancarlo Consonni e otto incisioni di Giancarlo Vitali con introduzione di Gina Lagorio, edizioni Itaca - Milano
  • La Galleria del Cantico del convento di San Damiano ad Assisi ospita la mostra Le Stagioni della Vita, presentata da Domenico Montalto
2000
  • Il Comune di Bellano dedica a Vitali la mostra Il Paese del Pittore, allestita nell'edificio industriale ex Cotonificio Cantoni e accompagnata da un catalogo DeAgostini Rizzoli con introduzione di Marco Fragonara e testi di Tonino Guerra e di Andrea Vitali
  • Il Comune di Cento in collaborazione con Promoart di Ferrara, organizza nella chiesa sconsacrata di San Lorenzo la mostra Lunario Minimo, catalogo DeAgostini Rizzoli e introduzione di Ludovico Pratesi
indietro